PARENTS CUP: I 2011 VINCONO DI MISURA SUI 2012-13, MA PER CAPITAN CILLI, LA FINALE E’ ANCORA ALLA PORTATA!

Tutti sopravvissuti…obiettivo centrato! Scherziamo, ma la preoccupazione più importante che aleggiava sul campo prima dell’inizio del match era proprio il fatto di non dover ricorrere a defibrillatori o simili…Tutti sani, oltre ogni aspettativa. Gara piacevole, ricca di gol, col giusto agonismo, dove non sono mancate risate e un simpatico terzo tempo, segno che il fair play in campo è proseguito anche al bar,  con una birra ghiacciata. Quanto al match, sottolineiamo una pregevole tripletta di Mascolo per i 2011 e addirittura un pregevole poker di Valente per i 2012-13: sono loro i due best player della partita inaugurale.

Ma sentiamo da uno dei capitani delle due squadre in campo, Giampaolo Cilli, impiegato sull’out sinistro alla Spinazzola, come ha vissuto l’esordio ieri sera… “Partiamo dalla fase più interessante:
Il terzo tempo! Una volta che ci siamo ritrovati al bar, per un MODERATO E RESPONSABILE consumo di birra tutti insieme, abbiamo fatto la conta dei presenti, soddisfatti dal ritrovarci tutti e 12 sani…incredibile, ma vero!!!”

Come è stata la partita? ” È stata davvero una bella gara. Tanto impegno, sano agonismo e voglia di vincere da parte di tutti. Il risultato dice molto: parziale a fine primo tempo di 4-1 per i 2011; non ci perdiamo d’animo e nel secondo tempo ci sistemiamo e diamo il via alla remuntada, portandoci a +1 a 5 minuti dal termine. La differenza purtroppo l’hanno fatta le assenze. Negli ultimi minuti, in 5 contati senza cambi disponibili, non ne avevamo proprio più e abbiamo subito gol del pareggio e controsorpasso finale.  Ma essendo la prima partita , va bene così”. 

Contate di tornare sul mercato per rinforzare la rosa? Avete già qualche idea per scendere in campo ancora più competitivi nel prossimo match? “Nelle prossime gare rientreranno il nostro portierone Massa, che finalmente ha ottenuto il transfert dalla Cina e contiamo di risolvere i “problemi societari” con il nostro uomo “crack” (Molluso), che la moglie procuratrice non ha voluto mandare! Inoltre lo staff sanitario ha dato l’ok, affinché bomber Valente (ieri mirabile gol su “ruleta”! ) nel pre partita possa consumare la sua abituale porzione di lasagna (doping free)…Insomma obbiettivo finalissima ancora alla nostra portata!”

Leave a Reply